Lesioni fisiche: le Vittime della strada al contrattacco

Lesioni fisiche: le Vittime della strada al contrattacco

1 Commento

  1. DANIELE ZARRILLO

    E’ arrivato il momento di dimostrare quanto detto, di fare quanto dichiarato. Le Assicurazioni per l’ennesima volta escono dalla porta e rientrano dalla finestra.
    Una curiosità: tutti voi saprete di certo che il numero di giorni obbligatori nei quali mettere a disposizione un veicolo per la relativa perizia sono, per legislazione vigente, solo due: le Assicurazioni invitano a compilare delle istanze di risarcimento danni con moduli dove la messa a disposizione del veicolo è sempre come la volevano loro, ossia otto giorni consecutivi…
    Pertanto assistiamo come sempre ad una usurpazione non solo dei diritti di noi cittadini, bensì di quel che viene stabilito da leggi, sentenze e quant’altro il legislatore giudichi corretto in un determinato periodo storico.
    Dovremmo farci sentire sempre, ognuno con le sue qualità, sensibilizzare i cittadini, i nostri assistiti, un po’ come avviene con chi sostiene una economia equo-solidale.

    Se una determinata Assicurazione è particolarmente “scorretta” (ce ne sono di attente al cliente), dal momento in cui i suoi interessi economici (gli unici che impegnano la sua giornata, oltretutto) verrebbero meno, probabilmente comincerebbe anche ad interrogarsi sul suo operato.

    Alzare la voce con intelligenza significa creare il cambiamento.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook