CIRCOLARE AI SOCI E AL MERCATO REV./1 – 11 FEBBRAIO 2013 – LEGGE 4/2013

CIRCOLARE AI SOCI E AL MERCATO REV./1  – 11 FEBBRAIO 2013

Da oggi è in vigore la Legge 14 gennaio 2013, n. 4 recante Disposizioni in materia di professioni non organizzate. (GU n.22 del 26-1-2013)Presto saranno pubblicati due commenti in una monografia di ACCREDIA relativa a tale importante norma, già anticipati in un precedente post, che illustreranno schematicamente la dinamica della legge,gli attori in gioco e la sua complessità.

Da oggi i Soci ordinari dovranno inserire nella carta intestata, oltre al logo dell’associazione, la seguente dizione:

Patrocinatore stragiudiziale professionista di cui alla legge 4/2013 iscritto al Comitato Unitario Patrocinatori Stragiudiziali Italiani n° __”  

E’ raccomandabile  l’utilizzo di tale dizione a piè di pagina e la massima sobrietà evitando l’uso di caratteri comunque superiori a 12. Sarà poi la prassi nei rapporti con i Clienti e le Compagnie a dare valore a tale innovazione, ma è essenziale, da parte degli associati, studiare bene la norma che, lo ricordo, è finalizzata a rendere conoscibile la nostra professione all’utenza senza creare alcuna guarentigia o privilegio di natura corporativa. Pubblicheremo presto altre circolari sull’uso del logo, il loro dimensionamento e sulle possibili ulteriori dizioni da adottare o eventuali correzioni ed integrazioni.

Il C.U.P.S.I.T, a sua volta, sta procedendo alla creazione dei primi nuclei sul territorio, a definire una struttura scientifica multidisciplinare e a disporre uno sportello virtuale per gli utenti, come previsto dalla norma.

E’ inoltre stata pubblicata la norma UNI 11477:2013 dal titolo: Attività professionali non regolamentate – Patrocinatore stragiudiziale professionista del risarcimento del danno – Requisiti di conoscenza, abilità e competenza. La norma non è pubblicabile sul sito, ma riproduce il bagaglio minimo di conoscenze che il patrocinatore stragiudiziale deve avere e la capacità di trasformare la conoscenza in “saper fare”, in coerenza con i requisiti  previsti dal nostro statuto.

Stefano Mannacio

Presidente

1 Commento

  1. Gabriella

    Benissimo.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook