Dopo l’IVASS e l’ANTITRUST chiudere anche il CNCU – Consiglio Nazionale Consumatori e Utenti

E’ ufficiale: l’ANIA ha aperto il canale di e-learning per insegnare alle proprie controparti come comportarsi dal chiaro titolo formazioneaniaconsumatori.it. Oltre all’IVASS e all’Antitrust si rottami subito il CNCU, finanziato e presieduto per legge dal Ministro dello Sviluppo Economico o da un suo delegato e, ora, anche formato dalle assicurazioni.

Si faccia, lo ripetiamo, una class action seria e diffusa per dare giusto potere al consumatore.

In alternativa siamo lieti di offrire noi la giusta formazione alle ineffabili associazioni.

Di seguito la presentazione dell’ameno sito: 

Benvenuti sul portale del progetto ANIA – Associazioni dei consumatori sulla formazione in materia assicurativa.

Il progetto, nato da un accordo tra ANIA e 14 Associazioni dei consumatori rappresentative a livello nazionale, è messo al servizio delle necessità di formazione e aggiornamento del personale delle stesse Associazioni su temi assicurativi, mediante un sistema di formazione a distanza via internet.

L’iniziativa si basa sulla comune condivisione tra le parti di quanto sia importante un continuo aggiornamento – mediante sistemi efficaci e di facile utilizzo, anche a distanza – per poter garantire un alto livello qualitativo alle attività di orientamento e di informazione al pubblico che le Associazioni dei consumatori svolgono tramite le proprie strutture, capillarmente radicate sul territorio.

Per tale ragione, ANIA e Associazioni dei consumatori hanno deciso di consolidare e rendere continuativo questo sistema di formazione,  permanente e condiviso sia nelle metodologie che nei contenuti. Il portale e i relativi materiali didattici – peraltro in continua evoluzione – sono infatti il frutto dell’attività continuativa di uno specifico tavolo di lavoro a cui partecipano rappresentanti di ANIA e delle Associazioni aderenti all’iniziativa.

Le credenziali per l’accesso alla piattaforma vengono fornite dalla propria Associazione.

2 Commenti

  1. Piero Manzanares

    Ecco cosa vuole L’ANIA/IVASS/CNCU…la conciliazione Paritetica
    Tu cittadino devi pagare un associazione per avere un risarcimento equo senza sapere se andrà a buon fine….
    Viene pubblicizzato così….
    “Esiste un sistema semplice e rapido per provare a risolvere il contenzioso sui sinistri R.C. auto con un’impresa di assicurazione senza ricorrere al giudice: la conciliazione paritetica.”

    (mi ricorda quando pubblicizzavano L’indennizzo diretto…)

    http://www.assoutenti.it/public/file/2013/3/Ivass%20CONCILIAZIONE%20PARITETICA.pdf

    Risposta
  2. DANIELE ZARRILLO

    Ecco a voi tutti la nuova mediaconciliazione!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook