Audizione ANIA in Commissione Giustizia

Leggete e meditate. E poi sostenete chi si batte contro vuole piegare il diritto a biechi interessi economici senza perdere tempo.

Audizione ANIA testo

1 Commento

  1. patroc.strag.RiccardoNicotra

    Le compagnie oltre cheil premio RCA annuale guadagnano denaro dalle disgrazie altrui col risaricmento diretto e le cosidette camere di compensazione che non sono artimetiche come fra le banche, ma forfettario e la logica matematica delle statistiche, dicono che la maggior parte dei sinistri, sono ampiamente dentro il valore del forfettario.
    Sarebbe auspicabile per giustizia e trasparenza che le camere di compensazione diventino aritmetiche come per le banche.
    Il risarcimento diretto andrebbe modificato almeno in quella parte, per cui scatterebbe qualora il danneggiato lo desiderasse, il modulo CAI fossse solo ed esclusivamente a doppia firma, come dire che l’ex CID diventa legge, nè più e ne meno.
    Ciò impedirebbe ai sig.ri liq.ri di far scattare il malus a paicimento, applicando l’apposita spunta a video, di far scattare il malus ad ogni sx concorsuale unilateralmente stabilito, sol perchè c’è una versione contrastante dall’altro lato, e sono le compagnie a fomentare e richiedere testi, “…mi dispiace, la consorella ha fornito col flussso telematico, una versione contrastante!, e chi se ne frega dico io!
    Capita spesso e volentieri che in prima battuta un danneggiato dimostra d’aver ragione, nonostante la versione contrastante dell’altro (idiozia del monofirma) e viene pagato integralemnte, e poi a distanza di tempo si scopre che anche l’altro antagonista è stato pagato integralmente, ed il primo ad esser stato pagato si ritrova senza saperne nulla, il malus di ben 2 classi!
    …e popi perchè, chi la stabilito che, ed è assolutamente iniquo sotto tutti i punti di vista, che si scenda di classe un posto alla volta per ogni anno assicurativo se non fai incidenti, mentre si sale di 2 posti ad ogni sinistro (e puo capitare anche di farne 3 in 1 anno assicurativo, dopo 15 anni di asssenza di sx) e ti buttano pure fuori, e poi non avendo tempo di cercar di meglio ti fanno rientrare nella medesima compagnia a tariffa piena e ti obbligano, perchè cos’ così richiede la direzione, a firmare un contratto inutile di infortuni conducente con franchigia del 5% e l’indennizzo della temponarea solo sei da ricovero ospedaliero o strutture similari.
    …e poi perchè dobbiamo “regalare fiumi di denaro liquido alle compagnie” (merce preziosissima al giorno d’oggi) versando loro nella qualità di “gabellieri dello Stato (certamente servizio non gatuito”, ll ServizioSanitarioNazionale”, anche se dopo, chissà quando (non è dato di sapere), tal denaro liquido “dopo esser stato lavorato per bene”, viene canalizzato allo STATO (in Economia tal operazione chiamasi RACCOLTA DI DENARO A COSTO ZERO). La Costituzione Italiana ed Europea, vorrebber loro esser rivisitata, non in nome dei diritti dei cittadini ma in funzione esclusiva dei noti, atavici, vecchi, soliti poteri forti che governano i GOVERNI: non è più ammissibile, ora “MO’ BAST!”.
    E’ assurdo che il Controllore, si lasci controllare dal Controllato, e che addirittura gli apra il portone centrale e gli stenda il tappeto rosso di velluto, … e s’inchini a 90° appena avvistati.
    Una volta lo sterco di vari animali (mucca, pecora, pipistrelli, ecc.) serviva a far fruttare la terra coltivata a beneficio di tutti i cittadini del mondo, oggi si usa solo sterco del diavolo per far fruttare la terra, ma solo quella degli orticelli di alcuni cittadini!
    Seppur in doppio petto su cui vigila dall’alto “L’occhio di DIO attraverso una finestrella triangolare”, loro sono in pochi, NOI siamo più numerosi, e per quanto ci possano considerare dei topi quando discutono in separata sede, la nostra intelligenza e forza è tale, che siamo in grado in un fiat di far cadere a terra un elefante e rosicchiarlo tutto, in men che non si dica.
    Meglio esser struzzi che possono correre solo in piano a 70 km/h o topi che riescono a spostarsi anche camminando a dorso in giù?
    Io non ho dubbi!

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook