Lettera ai Parlamentari della commissione Giustizia

PREPARATEVI A UNA TEMPESTA DI FAX LA PROSSIMA SETTIMANA!

 Roma, 5 ottobre 2011 

Egregio Onorevole,

è all’esame della Sua Commissione la PDL 3900 sulla Riforma forense che, all’art. 2 comma 6, che inserisce una nuova esclusiva agli avvocati per le attività di consulenza legale e assistenza legale stragiudiziale.

Tale formulato è in netto contrasto:

  • con la chiara Sentenza a Sezioni Unite della Corte di Cassazione che così recita: “la prestazione d’opera intellettuale nell’ambito dell’assistenza legale è riservata agli iscritti negli albi forensi solo nei limiti della rappresentanza, assistenza e difesa delle parti in giudizio, e, comunque, in diretta collaborazione con il giudice nell’ambito del processo, onde, al di fuori di tali limiti, l’attività d’assistenza e consulenza legale non può considerarsi riservata agli iscritti negli albi professionali” (Cass. civ. Sez. Unite, 3 dicembre 2008, n. 28658).

 

  • con le segnalazioni dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni e dell’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, che chiariscono come la nuova esclusiva possa determinare una seria restrizione alla concorrenza e un aumento non giustificabile dei costi delle prestazioni professionali.

 

  • con l’art. 3 comma 1 del DL 138 del 13/8/2011 nel quale sono espressi con chiarezza i principi della libertà di intrapresa e i relativi limiti.

 

  • con l’art. 1, 3, 41 della Costituzione perché l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro e non sulla sua distruzione, perché il formulato consente, con una ingiustificabile discriminazione, di svolgere l’attività di consulenza legale e assistenza stragiudiziale in modo autonomo solo agli avvocati e ai professori universitari mente è possibile svolgerla in forma di lavoro dipendente per aziende o associazioni di categoria e, infine, perché si viola palesemente il principio di libertà di intrapresa.

 

La conseguenza devastante dell’approvazione di una norma così ingiusta e infondata in tema di diritto e di democrazia economica sarebbe, in un tempo di grave crisi economica, la chiusura di migliaia di studi professionali, composti da patrocinatori stragiudiziali ed esperti di infortunistica stradale: un impatto su almeno 50000 lavoratori tra professionisti e indotto. Il tutto accadrebbe peraltro senza alcun ammortizzatore sociale.

La preghiamo pertanto di astenersi dall’approvare un articolo che costituirebbe una vergognosa macchia di una riforma forense concepita per spazzare via un’intera categoria professionale, riconosciuta dal mercato e dal diritto da più di mezzo secolo.

Convinti che l’immediata soppressione del comma del comma 6 dell’art. 2 sia la soluzione più auspicabile si uniscono, in subordine, alcuni emendamenti di buon senso volti al mantenimento di migliaia di posti di lavoro inutilmente a rischio.

A disposizione per ogni chiarimento, porgiamo i migliori saluti.

Dott. Stefano Mannacio

(Portavoce)

______________________________________________________________________________________________________________________________________________________

 

PDL 3900 EMENDAMENTI

 (basati sull’attuale formulazione)

ART. 2 COMMA 6

Sopprimere

ART. 2 COMMA 6

Sostituire il secondo periodo con il seguente:

“È, in ogni caso, consentito l’esercizio dell’attività di consulenza legale ed assistenza stragiudiziale posta in essere dai soggetti in possesso della licenza di cui all’articolo 115 TULPS nonché l’instaurazione di rapporti di lavoro subordinato ovvero la stipulazione di contratti di prestazione di opera continuativa e coordinata, aventi ad oggetto la consulenza e l’assistenza legale stragiudiziale, nell’esclusivo interesse del datore di lavoro o del soggetto in favore del quale l’opera viene prestata.”

ART. 2 COMMA 6

Sostituire il secondo periodo con il seguente:

“È, in ogni caso, consentito l’esercizio dell’attività di consulenza legale ed assistenza stragiudiziale posta in essere dai soggetti in possesso della licenza di cui all’articolo 115 TULPS, finalizzata esclusivamente all’espletamento di uno specifico mandato rientrante nell’ambito delle attività di cui al predetto articolo nonché l’instaurazione di rapporti di lavoro subordinato ovvero la stipulazione di contratti di prestazione di opera continuativa e coordinata, aventi ad oggetto la consulenza e l’assistenza legale stragiudiziale, nell’esclusivo interesse del datore di lavoro o del soggetto in favore del quale l’opera viene prestata.”

ART. 2 COMMA 6

 Sostituire il primo periodo con il seguente:

“Fuori dai casi in cui ricorrono competenze espressamente individuate relative a specifici settori del diritto e che sono previste dalla legge per esercenti altre professioni regolamentate, l’attività di consulenza legale e di assistenza stragiudiziale è riservata agli avvocati, se finalizzate a valutare l’opportunità di introdurre un giudizio o resistervi. L’assistenza e la consulenza stragiudiziale sono consentite anche ai non iscritti all’albo degli avvocati, se finalizzate alla conciliazione od alla stipula di accordi transattivi.

 

7 Commenti

  1. Daniele Zarrillo

    Chiedo scusa, ma non capisco come mai per la Tabella Ministeriale delle Macropermanenti ci si è mobilitati ANCHE con i media, sollecitando addirittura Striscia la notizia (cosa che a approvo appieno) e non è stato adottato lo stesso metodo anche per una riforma che ci metterebbe in notevole difficoltà.

    In ogni caso fateci sapere quando dovremo far partire i fax e quale sarà il testo corretto, grazie.

    Risposta
  2. maria costa

    Attendo vostre notizie per i fax da inviare.
    E’ vergognoso, ripeto, che la categoria degli avvocati si presti ad una azione così svilente! Maria Costa

    Risposta
  3. Raffaele Pieretti

    Fatemi sapere come, quando e chi tempestare di fax. Ritengo che sia un sopruso nei confronti della categoria dei patrocinatori stragiudiziali.

    Risposta
  4. Piero Manzanares

    Allego la pagina web dove ognuno di noi può inviare un email ai membri della commissione giustizia della camera.
    INONDATELE!!!!!!
    http://www.camera.it/99?shadow_organo_parlamentare=1495&tipoVis=1

    IN ALTERNATIVA SCRIVERE DIRETTAMENTE IL COGNOME DEL MEMBRO (IN TUTTI I SENSI)CON _ E INIZIALE DEL NOME.
    ESEMPIO: bongiorno_g@camera.it
    follegot_f@camera.it

    siate affamati siate folli!! (Jobs)

    Risposta
  5. Graf

    Ben detto e ben fatto.
    E’ assolutamente indegno e contro la Costituzione il fatto che gli avvocati vogliomo mangiare anche il pane dei patrocinatori stragiudiziali!

    Risposta
  6. POLATO GIOVANNI

    Attendo il testo da spedire ai Deputati., e segnalo al CUPS che sarebbe opportuno illustrare anche :

    1 – la lettera del presidente della BCE inviata al Governo italiano, contenente un esplicito invito a procedere alla libelalizzazione delle professioni
    2 – i 5 punti del programma che CONFINDUSTRIA ha chiesto al Governo di realizzare immediatamente
    3 – i numerosi interventi al riguardo dell’ANTITRUST

    In sintesi dovremo evidenziare il carattere vergognosamente corporativo della norma in questione, avversata da tutte le istituzioni nazionali ed internazionali.

    Buon lavoro.

    Risposta
  7. st. Galbo

    sto riprovaldo per la seconda volta ma il fax. è intasato
    è un buon segno no?

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook