La medicina legale secondo la Società di Medicina Legale e delle Assicurazioni. Attacco frontale alla Melchiorre Gioia

Ecco un attacco frontale del presidente del SIMLA, la Società di Medicina Legale e delle Assicurazioni, alla Melchiorre Gioia.

dal sito dell’Unarca.

L. 27/2012: direttive Ania ai medici legali deontologicamente irricevibili, giuridicamente infondate – mercoledì 9 maggio 2012  

Prof. Paolo Arbarello, Presidente Società Italiana Medicina Legale, lettera agli iscritti

4 Commenti

  1. Roberto

    Leggo con grande piacere le considerazioni pregne di significato del prof. Albarello ed auspico che questo sia l’inizio di una battaglia che veda tutti i medici legali impegnati per un obiettivo comune, la salvaguardia del diritto dei danneggiati al di là delle logiche di profitto che hanno portato in questi ultimi anni all’emanazione di provvedimenti legislativi partotoriti da menti deviate.
    Solo la grande unione di intenti della Categoria può porre fine a questo assurdo strapotere!!!!! Grazie.

    Risposta
    1. Luigi

      Mentre le varie fazioni sindacali e associazioni/fondazioni, dei medici legali si scontrano sul come interpretare questa porcata legislativa, e impegnano l’intelletto nello spulciare vecchi libri e riviste del settore, non si accorgono della reale situazione dei fatti…

      In poche parole, le assicurazioni hanno passato ai medici legali la polpetta avvelenata, …incolpandoli pure!.

      Ora gli stessi medici fiduciari sono alla disperata ricerca di studi leali, con i quali spartire la polpetta avvelenata, in modo da si intossicarsi, ma poco a poco, restando in vita…

      Questo è masochismo perverso satanico!

      Cari dottori, cosa state facendo per difendervi e difenderci?

      …continuate a chinarvi per salvaguardare gli interessi personali a sfavore dell’intera vostra categoria e soprattutto dei danneggiati?

      Bene! ..il futuro farà a meno anche di voi!

      Quando le compagnie raggiungeranno il loro obbiettivo, voi fiduciari dove vi troverete?

      Risposta
  2. Pingback: Lettera aperta di Francesco Mannacio a Luigi Mastroroberto, Vicepresidente della Melchiorre Gioia.

  3. Pingback: Lettera aperta di Francesco Mannacio a Luigi Mastroroberto, Vicepresidente della Melchiorre Gioia. at Indennizzo diretto - Il grande inganno?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook