Verso Sud – La Carta di Bologna e il CUPSIT sbarcano a Benevento il 29 novembre.

Allarme rosso RCA, agguato alla libertà di scelta: serve un fronte comune

Convegno FEDERCARROZZIERI – 29 novembre 2014 ore 15.00

BENEVENTO – UNA  Hotel – Via dei Mulini, 48

FEDERCARROZZIERI, Comitato Unitario Patrocinatori Stragiudiziali Italiani (CUPSIT), associazione MO’BAST!, Associazione Familiari Vittime Strada, Assoutenti, Sindacato Italiano Specialisti in Medicina Legale e delle Assicurazioni, Commissione RC dell’Organismo Unitario dell’Avvocatura, Unione Avvocati Responsabilità Civile e Assicurativa, Sportello dei diritti, Associazione Valore Uomo promotori della Carta di Bologna (http://www.mobilitazionedecretorcauto.it) lanciano l’allarme.

Il Ministero dello Sviluppo Economico tenta di riproporre (con il DDL Concorrenza ?), norme deleterie per la libertà del mercato e per la concorrenza, che vanno contro la libertà di scelta dell’automobilista (assicurato prima, danneggiato poi) ed anche contro i carrozzieri e sicuramente a favore dell’ANIA così come precedentemente proposto nello stralciato articolo 8 del decreto Destinazione Italia.

Certamente tutte le associazioni della Carta di Bologna proseguiranno una battaglia nel settore RCA che è anche un progetto di più ampio respiro. E’ necessario contrastare “gli attacchi” di quanti, sensibili alle lobby assicurative, tentano di privarci di principi fondamentali per il lavoro e per il Paese come la libertà di scelta da parte del danneggiato, la libera concorrenza fra le Assicurazioni e fra i carrozzieri, il diritto a farsi riparare la vettura dove meglio si crede specie in una disciplina obbligatoria ex lege. Una mobilitazione, civile e piena di passione, a favore della libertà, quella di ognuno di noi.

A Benevento comincia la caccia alle Streghe!

Sarà la prima tappa al Sud. La mobilitazione dopo Bologna è passata per Genova, Torino, Cagliari, Firenze e Roma. Ora è la volta di Benevento, dove il programma è diviso in due parti.  La prima, il convegno, sarà dedicata alla Carta di Bologna, alle ultime manovre del Governo a svantaggio dei diritti dei danneggiati laddove – invece – le compagnie negli ultimi due anni registrano UTILI STRATOSFERICI senza abbassare le polizze. La seconda parte dai risvolti “tecnico-pratici” offrirà spazio ai carrozzieri per discutere della cessione di credito (diritto sancito dal codice civile che – a detta dell’ANIA e del Governo, và abolito!) e per conoscere da vicino la piattaforma OXYGEN utilizzata da Federcarrozzieri, tra tante novità.

PROGRAMMA EVENTO 

15.00   Prima Parte. CONVEGNO. L’apertura del convegno sarà del Pres. della Camera di Commercio di Benevento, Dott. Campese, seguiranno gli interventi del Presidente di Inretecar, Fernando Miliucci (carrozziere), del responsabile del Consorzio Corauto Autocarrozziere Michele Campese, del responsabile campano di Federcarrozzieri, Antonio Iannucci (carrozziere), del Dott. Scarinzi, responsabile del patronato CLAAI. Seguirà l’intervento del Presidente dell’associazione MO’BAST!, Mario De Crescenzio, del responsabile campano del CUPSIT, Roberto Barbarino (patrocinatore stragiudiziale) e del Dott. Raffaele Zinno Segretario del SISMLA. A seguire sono previsti gli interventi dei politici invitati.

La prima parte terminerà con l’esperienza diretta con la cessione di credito di n. 2 carrozzieri. A chiudere con il contributo dello scrittore Fabio Bergamo che ci parlerà della sicurezza stradale. Modererà l’incontro l’avv. Elena Bove.

17.00   Coffee Break.

17.30   Seconda Parte. OXYGEN. Luigi Mercurio (patrocinatore stragiudiziale) introdurrà la piattaforma Oxygen gestione sinistri presentando Davide Galli (carrozziere), Presidente di Federcarrozzieri che mostrerà nei dettagli la piattaforma, nata dall’esigenza di molti artigiani, i quali incontrano molteplici difficoltà nella gestione del sinistro e della giusta definizione.

A seguire, l’Ing. Tommaso Caravani esporrà le funzionalità della gestione ricambi.

19.00   Fine lavori – Saluti.

2 Commenti

  1. Luca Reina

    Fanno sempre come vogliono loro, grazie a cups per le segnalazioni!

    Risposta
  2. patroc.strag. Riccardo Nicotra (CT)

    Decreto Ministero Sviluppo economico 25/06/2015, G.U. 15/7/2015: Danno biologico di lieve entità: gli importi per l’anno 2015. Gli importi per il risarcimento del danno biologico per lesioni di lieve entita’, di cui all’art. 139 del Codice delle Assicurazioni (D.Lgs. 209/2005), derivanti da sinistri conseguenti alla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti, sono stati aggiornati per l’anno 2015. L’aggiornamento è stato disposto con il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico del 25-6-2015 e tiene conto dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati, relativo al mese di “APRILE 2015”. I nuovi importi si applicano a decorrere dal mese di Aprile 2015 e sono stati così rideterminati:
    -settecentonovantatre euro e cinquantadue centesimi (€ 793/52) per quanto riguarda l’importo relativo al valore del primo punto di invalidità.
    -quarantasei euro e ventinove centesimi (€ 46/29) per quanto riguarda l’importo relativo ad ogni giorno di inabilita’ assoluta;

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook