Ivass e Antitrust: protocollo d’Intesa su RC Auto. Anche le Autorità di Controllo fanno cartello?

Tanto tempo fa, l’ISVAP (oggi IVASS) e l’Antitrust non la pensavano allo stesso modo in materia assicurativa. Oggi hanno deciso di intraprendere un percorso comune con un protocollo d’intesa. Bene per le compagnie, malissimo per  le Vittime della Strada, artigiani e patrocinatori.

Protocollo d’intesa tra Antitrust e Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS)

Il Presidente dell’Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni (IVASS), Salvatore Rossi, e il Presidente dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM), Giovanni Pitruzzella, hanno firmato un Protocollo d’Intesa per sviluppare la collaborazione reciproca in vari campi.

Il Protocollo, che trae origine dalle rispettive leggi istitutive,   implica una rafforzata cooperazione tra le due Autorità da attuarsi anche mediante lo scambio delle informazioni e dei dati acquisiti nell’esercizio delle funzioni ad esse attribuite, sempre nel rispetto dei principi di autonomia e indipendenza.

In particolare il Protocollo intende favorire lo sviluppo della cooperazione attraverso:

– il coordinamento degli interventi istituzionali nei settori di comune interesse, scambio di pareri, indagini conoscitive, segnalazioni agli organi legislativi, iniziative comuni in materia di enforcement, vigilanza e controllo, ivi inclusa la possibilità di ispezioni congiunte;

la costituzione di gruppi di lavoro volti ad affrontare profili di criticità del mercato della Rc auto o definire questioni riguardanti la tutela del consumatore;

– la possibilità di definire attraverso successivi protocolli le modalità per la reciproca collaborazione nello svolgimento di specifiche funzioni e attività.

Il documento nella sua interezza è  consultabile sui siti www.ivass.it e www.agcm.it.

Roma, 2 agosto 2013

Testo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook