SICUREZZA STRADALE: BOCCIA(PD), RITIRARE TAGLIO RISARCIMENTI (ANSA)

 ROMA, 21 AGO – ”In gran fretta il governo ha predisposto lo scorso 3 agosto un dpr scandaloso che dimezza i risarcimenti alle vittime degli incidenti stradali. Riscrivendo le tabelle, il governo si appresta a voltare definitivamente le spalle alle migliaia di famiglie che hanno subito gravi danni. La cosa davvero sconcertante e’ la doppiezza insopportabile: mentre con una mano, i ministri Maroni e Palma annunciavano di voler introdurre il reato di omicidio colposo, dimenticando che esistono gia’ articoli del codice penale che consentono ai magistrati di colpire duramente chi provoca con dolo un incidente in strada, con l’altro veniva predisposto un decreto per fare un gran bel regalo alle assicurazioni che vedrebbero ingrassare i loro profitti a scapito della giustizia”. Cosi’ Francesco Boccia, coordinatore delle commissioni economiche del gruppo del Pd alla Camera il quale annuncia ”la presentazione di un’interpellanza urgente sulla quale chiederemo le firme a tutti i gruppi parlamentari e ogni iniziativa per impedire che il dpr vada avanti prima della definitiva controfirma del Quirinale”. (ANSA).

3 Commenti

  1. Enzo Luppi

    Visto che non c’è niente di nuovo sotto il sole d’agosto (e tutti gli anni serve per cercare di far passare qualche “porcheria”) e che pare che l’unica persona che si ricirdi veramente degli italiani sia il Presidente della Repubblica, perchè non ricominciamo a mandargli fax, mail, cartoline per attirare la sua attenzione su quaesta ennesima fregatura?

    Risposta
  2. patroc. strag. riccardo Nicotra

    Per intanto firmiamo la petizione on-line nel sito leggendolo tutto e constatare effettivamente la doppiezza citata dal ns. collega Mannacio Stefano, ns. portavoce: http://www.vittimestrada.org/ , poi possiamo raccogliere delle firme e glii appelli firmati, li inviamo al presidente della Repubblica Napolitano

    Risposta
  3. MARCO TUCCI

    MA COSA STIAMO A FARE SEDUTI D’INANZI AL MONITOR A PENSARE COME LO STATO CI STIA PIAN PIANO TOGLIENDO TUTTI I NOSTRI DIRITTI.
    PASSIAMO ALL’AZIONE FACCIOAMO CAPIERE LORO CHE NON SIAMO POCHI MA TANTI PREPARIAMO UNA PETIZIONE PER OGNI REGGIONE O COMUNE E’ SPEDIAMOLE AGLI UFFICI DI COMPETENZA.
    I PUNTI SONO MOLTEPLICI CARO ASSICURAZIONI ( I PIù ALTI IN EUROPA), RITARDI NEL RISARCIMENTO DANNI ( NON RISPETTANO MAI LE SCADENZE E SI VA SEMPRE IN CONTRO A CITAZIONI SENZA SENSO) ECCC POTREI STARE QUI AD ELENCARE MIGLIAI DI CASI MA NON POSSO NOI TUTTI LAVORIAMO PER RESTITUIRE IL SORRISO HAI NOSTRI CLIENTI……….

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook