Audizione al Senato e aggiornamenti importanti.

Ricapitoliamo per punti l’attività in corso.

  • Lunedì 6. Audizione in Commissione Industria. Faremo parte di una delegazione di Inretecar che ci ha invitati a fornire un contributo, con l’Avv. Perrini e l’Avv. Ullucci alla redazione del documento che sarà letto.
  • L’amico Giampaolo ha lavorato con il consigliere del PDL toscana Nascosti, poi con il Senatore Mugnai che, in Commissione Giustizia, ha evidenziato le storture dell’art. 29 e contribuito alla formulazione del parere negativo.
  • Collaborazione all’elaborazione delle lettere del blog il  Carrozziere dell’ottimo e graffiante Davide Galli, punto di riferimento della mobilitazione dei carrozzieri indipendenti.
  • Contatti costanti con la redazione di Car Carrozzeria, con cui collaboriamo, e che sta fornendo un aggiornamento in tempo reale sulla situazione.
  • Collaborazione alla redazione del comunicato di Gianni d’Agata e dell’articolo su Libertiamo.
  • Mercoledì 8. Partecipazione alla mobilitazione di CNA-Confartigianato al Capranichetta e altri incontri.
  • Si apre il fronte lesioni gravi e gravissime dopo l’interpellanza di Raisi. Abbiamo già preso contatto con l’Associazione Familiari Vittime della Strada.
  • 14 Febbraio. Convegno di CNA-Professioni. Esorto i patrocinatori associati e non che (per ora pochissimi) hanno a cuore il riconoscimento della professione ad iscriversi. Se il convegno non avrà successo potremo dimenticarci di avere uno spazio di opportunità e torneremo a rischiare, come sempre, le insidie della riforma forense.

1 Commento

  1. partoc. strag.RiccardoNicotra

    Ancora una volta, doveroso, porgere dei mega complimenti per l’effettivo lavoro svolto con precisione, rapidità d’informazione, al ns. collega patrocinatore Mannacio Stefano, sempre attivissimo a spingere e promuovovere nuove iniziative nel ed al di fuori, del reparto del ns. settore, e dati alla mano mano, effettivamente apprezzato da tutti coloro che non vogliono cedere alle lusinghe delle compagnie assicurative e per giunta ci vorrebbero consegnare per legge, senza un’ama nella mano destra, da tutti coloro che hanno a cuore la propria professione e professionalità gudagnata nel tempo, sempre pagata di persona a suon di sacrifici e corsi, certamente mai incoraggiata dal Governo che vuole solo liberalizzazioni, ma non libera nulla in cambio, solo ristrettezze per i comuni mortali, mentre elargisce sommi regali a chi è già Paperon de Paperoni alla N potenza, aumentando la già inaudita, illiberale, illegale, antidemocratica, loro potenza e capacità d’infiltrazione nel tessuto sociale, anzi di più, fra le cellule del tessuto sociale, rendendole piano piano asfittiche, guarda caso come il cancro.
    Ma come sempre, non mi stancherò mai a dirlo, NOI siamo tantissimi, solo loro, SONO comunque pochi.
    p.s. Il potere contrattuale è nella conoscenza e nella matematica.
    Aiutiamo chi ci aiuta, aiutiamoci gli uni con gli altri, aiutati che Dio ci aiuta, ogni auto è gradito per creare una base solida, un bunker, piuttosto che una lunga torre, che anche il solo vento fa ondeggiare. La base siamo noi, gli uomini, le fondamenta d’ogni cosa.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Connect with Facebook